Shadowbox Effect
.
                                                         La difficoltà non sta nel credere nelle nuove idee, ma nel fuggire dalle vecchie.
                                                        John Maynard Keynes
 
                              

CUD

Sindacato ASI | 12:41 | 0 commenti


Cos’è il CUD?
CUD è una sigla che sta per Certificazione Unica dei redditi di lavoro Dipendente. Tale documento serve anche per la certificazione dei redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente  come, ad esempio, i redditi di pensione.
A chi va consegnato il CUD?
Il CUD deve essere consegnato dal datore di lavoro o dall’ente che eroga trattamenti pensionistici, al contribuente (dipendente, pensionato o percettore di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente).
In quante copie va consegnato il CUD?
Il CUD deve essere consegnato in duplice copia al contribuente.
Entro quale data va consegnato il CUD?
Il CUD deve essere consegnato al contribuente entro il 28 febbraio del periodo d’imposta successivo a quello cui si riferiscono i redditi certificati (il CUD 2009, che certifica i redditi 2008, deve essere consegnato entro il 28 febbraio 2009).
In caso di cessazione del rapporto di lavoro il CUD deve essere consegnato entro 12 giorni dalla richiesta del dipendente.
Come va consegnato il CUD?
Il CUD può essere consegnato in forma cartacea o in formato elettronico.
Il sostituto d’imposta può trasmettere al contribuente la certificazione in formato elettronico, purché sia garantita al dipendente la possibilità di entrare nella disponibilità della stessa e di poterla materializzare per i successivi adempimenti.
La trasmissione del CUD in formato elettronico può essere utilizzata solo nei confronti dei contribuenti dotati degli strumenti necessari per ricevere e stampare la certificazione rilasciata per via elettronica.
La trasmissione per via elettronica è esclusa  nel caso in cui il sostituto sia tenuto a rilasciare agli eredi la certificazione relativa al dipendente deceduto e quando il dipendente abbia cessato il rapporto di lavoro.
Dati da indicare nel CUD
Nel CUD (esempio del 2010) vanno indicati i dati relativi ai redditi corrisposti nell’anno 2009, le relative ritenute operate, le detrazioni effettuate, i dati previdenziali ed assistenziali relativi alla contribuzione versata e/o dovuta all’INPS, all’INPDAP e all’IPOST nonché l’importo dei contributi previdenziali e assistenziali a carico del lavoratore versati o dovuti agli stessi enti previdenziali.
Utilizzo del CUD da parte del contribuente
Il contribuente che nell’anno ha posseduto soltanto i redditi attestati nel CUD, è esonerato dalla presentazione all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione dei redditi, a condizione che siano state correttamente effettuate le operazioni di conguaglio.
Sempre a condizione che siano state correttamente effettuate le operazioni di conguaglio, è esonerato dall’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi il contribuente che è titolare soltanto di più trattamenti pensionistici per i quali si sono rese applicabili le disposizioni concernenti il “casellario delle pensioni”.
Il contribuente esonerato può, tuttavia, presentare la dichiarazione dei redditi qualora, ad esempio, nell’anno abbia sostenuto oneri diversi da quelli eventualmente attestati nel CUD che intende portare in deduzione dal reddito o in detrazione dall’imposta.

Category:

0 commenti

Condividi   Share
__________________________________________________________________________________________